domenica 10 febbraio 2008

In loving memory



Il dorato mondo della nostra fantasia è in pericolo!
Tre pericolosi terroristi, sicuramente no-global e anti-TAV, hanno fato irruzione nella casa dell'Orsetto Dodi.
Il povero maialino Roby è stato il primo a cadere sotto i loro efferati colpi ma, da fonti certe, sappiamo che prima di venire barbaramente ucciso, ha avuto la forza e il coraggio di gridare in faccia ai suoi assassini: "Guardate come muore un maialino, brutti norcini che non siete altro!"
Il maialino Roby era un buon maiale.
Questo quello che traspare dai racconti di quanti lo hanno conosciuto e di quanti hanno potuto assaggiarne le ottime salsicce e la delicata rosticciana che i tre terroristi hanno avuto la delicatezza distribuire al pubblico e a noi della stampa, interpretando, forse, le ultime volontà del deceduto.
Ma proprio questo deve farci riflettere.
Non possiamo perdonare, non possiamo dimenticare, non possiamo buttare al vento tutto il resto. Anche perché del maiale, com'è noto, non si butta via nulla e noi del Gazzettino vogliamo ogni goccia di sangue, ogni singolo brandello di carne da dare in pasto ai nostri lettori.
E poi facciamo i moralisti quando ne chiedono ancora, quando si fanno le seghe sui dettagli degli stupri, quando fanno la fila per assistere ai processi, quando vanno in massa ai funerali come andassero a uno spettacolo, ad applaudire quando esce la bara.
E lo spettacolo deve continuare.
Questa pagina è per te, Roby.
Per non dimenticare.

9 commenti:

grisson ha detto...

Senti ma il Lombo sott'olio l'hai fatto? no sai com'è il lombino lìè bono ;)....

Poi a me quel maiale me stava sul culo per principio quasi come la Tigre Tigro quindi bene che sia sTiantato.

Adie

Giuseppe Gatto ha detto...

siete dei grandi...
Però Uinnipù lasciatemelo stare sennò al mio piccolo chi lo sente!!! Vagli a spiegà che il prosciuttino quello bono che gli garba tanto era la coscia di Roby!!!

gigino ha detto...

Le salsicce si si si

Anonimo ha detto...

rapite anche il majale di calderoli. occhio a non confondervi col padrone

Freak of nature ha detto...

Oh mi mandi un pò di salsicce pure a me.
Già che ci siamo ci starebbe bene anche uno stracotto di asino di Winnie Pooh.

Anonimo ha detto...

La Hunziker, odio la Hunziker!!!

harlequin ha detto...

meno uno. penso che questa rivoluzione potrà essere permanente purtroppo (il che non sarà buono dato l'altro esempio di rivoluzione permanente) per 2 motivi: 1 gli italiani (e non solo) sono in troppa larga maggioranza dei coglioni morbosi che continueranno a dar da mangiare a quei nullafacenti dei reality e simili; 2 perchè almeno se DIO vuole abbiamo una quantità di cartoni rimbecilli-bambini da spicinare che ci terrà occupati fino al tanto agognato giudizio universale.
Nel frattempo "che il signore vi accompagni e nella sua infinita misericordia vi venga pure a riprende colla su macchina"!

mylla ha detto...

Non vedo l'ora che esca la raccolta delle tue fiabe per la buonanotte, così le regalo al mio pupino quando nasce e gliele leggo. Lo voglio crescere bene.

Buccia ha detto...

uuuu bono i' carpaccino di ello kitti!

ma gia che ci siamo facciamo anche un cotechino di Pupo!